Chi siamo

Il Museo Meina è gestito dalla “Fondazione UniversiCà – la bottega dei mestieri”.

Costituitosi nel 2010, l’Ente ha lo scopo di tutelare e diffondere tradizioni popolari, antichi mestieri, storia e cultura del territorio piemontese, veicolandole attraverso esposizioni e azioni di carattere culturale e artistico con particolare attenzione al coinvolgimento delle nuove generazioni.

Nel 2015 l’UniversiCà ha firmato una convenzione con il Comune di Meina per la riqualificazione degli spazi dello chalet-museo di Villa Faraggiana e del suo parco (fino a quel momento chiuso e inattivo), collaborando fattivamente alla sua riapertura al pubblico e sviluppando al suo interno diverse esposizioni a carattere multimediale. Nel 2016, visti i positivi esiti e il richiamo di pubblico registrato, ha stipulato con l’Ente pubblico, proprietario del Bene, un comodato ventennale per il rilancio del sito e la realizzazione di attività culturali e sociali riunite sotto il progetto denominato “Borgo Ideale”.

Tra le attività della Fondazione si annovera anche la realizzazione e gestione del Polo Museale di Druogno (Vb) sulla civiltà alpina, situato nell’ala est della più grande colonia montana del Piemonte e realizzato grazie a un virtuoso recupero che l’ente ha messo in atto grazie al progetto interreg Italia-Svizzera “Tra.Me.Vi. Ve.”. L’UniversiCà realizza numerose iniziative in ambito culturale tra cui mostre di carattere innovativo, eventi con esperti, anche di fama nazionale, ricerca etnografica, pubblicazioni.  Queste azioni coinvolgono attivamente un team di giovani under 35 che si occupa dell’ideazione e della gestione delle iniziative, coordinati da esperti e professionisti della fase gestionale.

L’ente è stato costituito dal Comune di Druogno, dal Consorzio Case Vacanze dei Comuni Novaresi e del Vco e dalla Fondazione Banca di Intra onlus.