MUSEO MEINA: DISPOSIZIONI
ANTI-COVID

Ecco tutte le informazioni relative al protocollo e alle disposizioni anti-Covid adottate dal Museo Meina:

DA SAPERE PRIMA DI VISITARE IL MUSEO:

  • Il Museo Meina è visitabile solo con prenotazione effettuabile online cliccando qui. Anche il pagamento dei biglietti avviene online con carta di credito.
 
  • Dal 6 agosto 2021, come da disposizioni del Governo, per accedere al Museo è necessario presentare all’ingresso la certificazione verde “Green Pass” a partire dai 12 anni. In alternativa è valido l’esito di un tampone effettuato massimo 48 ore prima o il certificato di guarigione da Covid, antecedente di massimo 6 mesi. Per informazioni su come ottenere il Green Pass è possibile consultare il sito www.dcg.gov.it 
  • Durante la visita è necessario mantenere le distanze interpersonali e indossare la mascherina negli ambienti chiusi o laddove non sia possibile mantenere la distanza di 1 metro dagli altri soggetti. 
 
  • Le visite avvengono in piccoli gruppi contingentati nei quali potrebbero essere inserite anche persone di diversi gruppi famigliari nel rispetto del tetto massimo di capienza stabilito.

COME CI IMPEGNIAMO PER RENDERE LA VISITA SICURA:

Ci teniamo che la visita al Museo sia divertente, istruttiva ma allo stesso tempo sicura. Per questo, nel rispetto dei protocolli e delle normative vigenti, abbiamo adottato una serie di precauzioni per contenere la diffusione del Coronavirus:

 
  • Le visite si svolgono in piccoli gruppi contingentati. Ciascun gruppo svolge le attività incluse nel biglietto seguendo un itinerario a senso unico, senza incrociare gli altri gruppi, seguito da uno o più operatori del Museo;
 
  • Eventuali attrezzature di uso comune vengono sanificate periodicamente, I materiali che vengono a stretto contatto con i visitatori (es. occhialini tridimensionali) sono consegnati in formato monouso;
 
  • I locali sono areati, puliti e sanificati; nelle aree principali del Museo sono disponibili gel per igenizzarsi le mani.
 
  • La maggior parte delle attività sono realizzate con tecnologie digitali (es. come i percorsi multimediali) che evitano il contatto tra il visitatore e gli oggetti presenti.
 
  • Gli operatori indossano mascherine nei luoghi chiusi e dove non è possibile mantenere il distanziamento.