MUSEO TEMPORANEAMENTE CHIUSO per emergenza Covid-19. Maggiori info cliccando qui

il restauro
delle serre
di villa faraggiana

DUE VIVAI UNICI SUL TERRITORIO

Le Serre del Museo Meina sono databili tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Volute dalla famiglia Faraggiana, sono il frutto della passione per la botanica di Amalia De Bayer, consorte di Raffaello (che fece costruire lo chalet-museo). Da una serie di raffronti storici, architettonici e fotografici è presumibile affermare che le serre con la struttura odierna sono state realizzate all’inizio del XX secolo, mentre la torretta belvedere che unisce padiglione alto e basso, era già pre-esistente. I vivai per caratteristiche e posizione rappresentano un unicum nel territorio del Lago Maggiore. 

Dopo decenni di abbandono sono state recuperate dalla Fondazione UniversiCà che gestisce il Museo Meina.

il grave degrado durato 60 anni

In seguito ai lasciti dei Faraggiana, l’intera proprietà di Meina, fu ereditata alle Sorelle Poverelle del Beato Palazzolo di Bergamo, che riconvertirono la Villa in ricovero per gli sfollati prima, e poi in residenza per anziani. Solo a metà degli anni 2000 la proprietà fu frazionata e le serre (insieme a parte del parco, alla ex-lavanderia e allo chalet museo) divennero di proprietà comunale. Tuttavia, le serre, come altre aree del compendio, nel corso dei decenni non subirono interventi di manutenzione né di restauro, vivendo di fatto in uno stato abbandono durato per circa 60 anni. 

IL RESTAURO E LA RIAPERTURA DELLE SERRE

Dopo aver ricevuto in comodato ventennale il bene, la Fondazione UniversiCà ha promosso un grande progetto di recupero delle serre e di altri spazi, denominato “Borgo Ideale”. In un solo anno la Fondazione ha realizzato il restauro conservativo delle Serre che sono così rinate, con l’inaugurazione e la riapertura al pubblico nel settembre 2018. 

Il restauro è stato sostenuto anche da Compagnia di San Paolo con il bando “Luoghi della Cultura 2017”.

Sono state individuate una serie di soluzioni per conciliare il recupero del bene con l’accessibilità e le vigenti normative, creando accessi specifici per le persone con difficoltà motorie e cablando l’intero complesso del Museo Meina con una connettività avanzata, per consentire la fruizione multimediale di contenuti.

Le serre oggi sono sede di esposizioni botaniche e attività laboratoriali-didattiche per gruppi e scuole.
Sono visitabili all’interno del percorso del museo.

LE SERRE OGGI

Le serre oggi sono parte del percorso di visita del Museo Meina (informazioni cliccando qui) e ospitano mostre, esposizioni botaniche e attività laboratoriali-didattiche per gruppi e scuole. 

Questo sito utilizza i cookie per una migliore esperienza di navigazione. Ne accetti l'uso continuando a navigare o cliccando prosegui . Maggiori informazioni

Informazioni relative ai cookies ai sensi degli artt. 122, coma 1 e 154, comma 1, lett. h) del DLgs. n. 196/2003 e del provvedimento dell’Autorità Garante in data 8 maggio 2014. Il sito del Museo Meina utilizza una tecnologia comunemente denominata "cookies" per gestire il sito web e assicurare le funzionalità che ci si aspetta durante la visita. I cookies sono piccoli file che inviamo al tuo computer e che vengono poi riletti e riconosciuti dai nostri server nei successivi collegamenti. I cookies, mostrandoci la modalità di navigazione dei nostri utenti sul sito, ci forniscono informazioni grazie alle quali possiamo rendere l'esperienza di navigazione più agevole ed efficiente. Usiamo diverse tipologie di cookies cosiddetti “tecnici”, che non permettono alcuna profilazione dell’utente: - Rilevare la sessione. Viene memorizzata una stringa alfanumerica per tenere traccia della navigazione corrente. Questa informazione è possibile che rimanga nel browser dell'utente ma se ne perde il riferimento alla chiusura del programma. Il sito non utilizza cookie verso aziende terze utilizzati per effettuare del direct marketing o pubblicità mirate. Se desideri eliminare i cookies residenti sul tuo computer, segui le indicazioni sul browser del tuo computer cliccando su "Aiuto". Ricorda che cancellando i cookie o disabilitandone l'utilizzo potrebbe compromettere o limitare alcune funzioni di navigazione e consultazione del sito. Altre informazioni: http://www.allaboutcookies.org

Chiudi